8/10/2017 - Ultimo verbale del consiglio pastorale (link)

XXII Giornata Mondiale del Malato

Il tema è “Educati dal Vangelo alla cultura del dono”.
Martedì 11 febbraio la Chiesa celebra la XXII Giornata Mondiale del Malato. Fu istituita da Giovanni Paolo II, con molteplici finalità tra le quali: sensibilizzare il popolo di Dio alla necessità di assicurare la migliore assistenza agli infermi; coinvolgere in maniera particolare le comunità Cristiane nella pastorale sanitaria; richiamare l'importanza della formazione e della crescita spirituale e morale di chi si accosta al malato.
Il tema pastorale - “Educati dal Vangelo alla cultura del dono” - è un invito per tutti a far propria la cultura evangelica del dono, capace di guarire dalla cultura dell’avere, in una società complessa che talvolta mercifica la stessa esistenza umana. Tutti corresponsabili nell’opera di evangelizzazione, andiamo nel mondo fino alle «periferie esistenziali», come ci ripete sovente Papa Francesco, a portare la Buona Notizia dell’amore di Dio.
Scrive Papa Francesco: “In forza del Battesimo e della Confermazione siamo chiamati a conformarci a Cristo, Buon Samaritano di tutti i sofferenti. «In questo abbiamo conosciuto l’amore; nel fatto che egli ha dato la sua vita per noi; quindi anche noi dobbiamo dare la vita per i fratelli» (1 Gv 3,16). Quando ci accostiamo con tenerezza a coloro che sono bisognosi di cure, portiamo la speranza e il sorriso di Dio nelle contraddizioni del mondo….. Per crescere nella tenerezza, nella carità rispettosa e delicata, noi abbiamo un modello cristiano a cui dirigere con sicurezza lo sguardo. È la Madre di Gesù e Madre nostra, attenta alla voce di Dio e ai bisogni e difficoltà dei suoi figli.  Lei sa come si fa questa strada e per questo è la Madre di tutti i malati e i sofferenti. Possiamo ricorrere fiduciosi a lei con filiale devozione, sicuri che ci assisterà, ci sosterrà e non ci abbandonerà. È la Madre del Crocifisso Risorto: rimane accanto alle nostre croci e ci accompagna nel cammino verso la risurrezione e la vita piena”.

Preghiera per la Giornata del Malato
Dio onnipotente ed eterno,
tu sei nostro fondamento e sostegno,
sei la speranza che mai ci abbandona,
e l'amore che si dona sulla Croce e nella Resurrezione di Gesù.
Fa' che il Tuo Volto risplenda su tutti i malati,
i sofferenti e i moribondi, sii misericordioso con loro.
Manda ancora buoni samaritani
che salvino e curino le persone malate, sofferenti e morenti,
e assistano disinteressatamente i più deboli.
Santa Maria, Madre di Dio, oggi ci rivolgiamo a te e così ti preghiamo:
Tu conosci il dolore degli inermi,
quando la sofferenza non può essere allontanata.
Con il tuo stare sotto la croce e il tuo patimento materno
sei diventata per noi salvezza dei malati.
Fa' che abbiamo la forza e il coraggio
di guardare il Crocifisso, e che sopportiamo con coraggio
le nostre sofferenze affidandoci a Lui.
O Signore la nostra fede e la nostra speranza in Te siano rinnovate
affinché tutto il popolo di Dio possa sperimentare la grazia della tua misericordia. Amen.